i 5 migliori prestiti casa in commercio

Se si intende comprare una nuova abitazione è bene scrutare il mercato finanziario in campo mutui e prestiti per trovare gli istituti di credito più convenienti in virtù degli interessi espressi per un prestito casa, ovvero un prestito di lungo periodo che possa servire per comprare la propria abitazione o per acquistare una piccola casa vacanze.

È bene precisare che per l’acquisto della prima casa il Governo ha istituito un fondo particolare per poter venire incontro ai giovani che desiderano acquistare una nuova abitazione, questo fondo coprirà parte degli interessi abbassando il costo del mutuo.

In questa guida ci limiteremo a elencare i migliori prestiti casa in commercio senza tener conto delle agevolazioni fiscali governative che potranno comunque essere attivate se si posseggono i requisiti.

 

Prestiti Intesa San Paolo

 

Al primo posto tra le migliori offerte per il mutuo menzioniamo la banca Intesa San Paolo, leader in questo tipo di finanziamenti che offre un tasso fisso dell’1,65% coprendo l’80% del valore dell’immobile che si vuole acquistare e saldabile in 30 anni.

Naturalmente la durata e l’importo possono anche essere più bassi, anche se qui elenchiamo i parametri massimi.

 

I prestiti offerti dal Banco di Desio

 

A seguire menzioniamo il Banco di Desio e delle Brianza, Istituto di Credito più piccolo,e non presente sull’intero territorio nazionale, ma con un tasso di interesse veramente ottimale, pari all’1,60%, inferiore a Intesa San Paolo con gli stessi parametri massimi della banca precedente.

Queste due banche sono tra le migliori soluzioni per la casa, anche se ve ne sono altre che offrono servizi ancora più convenienti.

 

L’offerta del Gruppo BNL per la casa

 

La Banca BNL, sempre vicina ai lavoratori poiché nata per questo scopo, cioè il credito ai lavoratori dipendenti, offre un tasso mutuo fisso per l’acquisto della casa pari a 1,45%, veramente il migliore a oggi presente sul mercato tra quelli offerte tra banca, poste italiane, e finanziarie.

Se si vuole adottare il tasso variabile questo è pari allo 0,88% anche se, occorre precisare, il tasso variabile non è tra i più sicuri in quanto in molti anni, per esempio 20, può subire oscillazioni rilevanti che potrebbero essere un problema sull’ammontare della rata.

 

Le opportunità con il Banco di Sardegna

 

Offerte da non sottovalutare sono anche quelle in materia di mutui del Banco di Sardegna e della WeBank.

Il Banco di Sardegna offre un tasso fisso molto elevato, del 2,20%, sicuramente alto, ma un tasso variabile dell’1,20% sicuramente da prendere in considerazione se si ha questa banca o se è comoda alla propria abitazione.

Certo per il tasso variabile occorre avere fiducia nel mercato, cosa che non tutti hanno, ma comunque si può valutare.

 

L’offerta prestiti della WeBank

 

Tra le banche online, veramente rilevante è l’offerta della WeBank, che offre zero costi di pratica e zero costi per l’istruttoria, con un Taeg dell’1,33%, veramente bassissimo e conveniente.

Reply